Arte Navale

Arte Navale

Approccio all'arte navale

Modellismo navalePierre Alexandre Forfait nato ad Aruan nel 1752 e morto nel 1807. Ingegnere costruttore ordinario della Marina di Francia, membro di numerose accademie è stato Ministro e direttore delle costruzioni navali a Venezia, autore nel 1788 di un noto classico: “Trattato elementare dell’alberatura delle navi”. Dal 1793 fino alla sua morte, è secondo solo all’Ingegner Sané per fregate da“18”costruite secondo suoi piani, quindici, nei vari porti di Francia e oltremare. Piani, secondo gli addetti ai lavori, notevolmente originali.
“Lancia armata in guerra” Rientra in tale ruolo di servizio la lancia o scialuppa che subisce una veloce e provvisoria modifica consistente nell’istallazione di una bocca da fuoco di grosso calibro; 18, 24 o 36 libbre per i Francesi, mentre per gli Inglesi i calibri sono un po’ diversi, dopo le 24 libbre ci sono le 30 e le 32 libbre. Il pezzo è armato generalmente in caccia, a proravia del quinto maestro sopra un affusto che scorre su dei banchi che gli permetteranno il rinculo. Generalmente è ulteriormente servita da altre piccole bocche da fuoco, 4 petriere di 1 libbra montate sopra dei candelieri istallati ed incavigliati all’interno del capo di banda in cima alle teste d’alcuni scalmi, due ai masconi, e altri due a poppavia dell’ultimo banco dietro i sedili.
H.M.S. Hermione fregata Inglese da 32 cannoni di 5ª classe costruita nel 1782 fu demolita nel 1805 dopo aver cambiato nome due volte: Retalation è nel 1802 Retribution
Capitano Hugh Pigot 1769-1797; figlio dell’Ammiraglio della Royal Navy Comandante in capo della flotta delle Indie Orientali dal 1782, Sir Hugh Pigot 1721 - 1792.
Il Capitano Pigot era considerato un uomo spietato, ligio alla disciplina estrema, mantenuta con punizioni severe ed arbitrarie. Il 21 di settembre del 1797 ordina ad i suoi gabbieri di terzaruolare le gabbie, scontento dalla rapidità delle manovre comanda che gli ultimi a scendere dai pennoni saranno frustati! Nel panico che ovviamente s’impadronisce dell’equipaggio sapendo che il loro capitano non è un tipo da minacciare invano, tre giovani marinai cadono morendo, non contento Pigot ordina di gettare i loro corpi fuoribordo. Alle rimostranze d’alcuni uomini dell’equipaggio, risponde facendoli frustare.
Nella notte l’equipaggio si ammutina, Pigot ed otto Ufficiali sono uccisi, rimarrà nella storia della Royal Navy come il più violento degli ammutinamenti. I rivoltosi navigheranno verso Guaira Venezuela dove si consegneranno agli Spagnoli il 27 settembre 1797. In un primo momento racconteranno di aver messo il loro Capitano e gli Ufficiali su di una scialuppa alla deriva ma, ben presto la verità verrà a “galla”e Sir Hyde Parker, Comandante in capo della flotta nelle Indie Occidentali ordinerà la caccia senza tregua agli ammutinati. Alla fine, 33 di loro saranno catturati e 24 impiccati dopo Corte Marziale. L’H.M.S. Hermione sarà rinominata dagli Spagnoli Santa Cecilia al comando del Capitano Don Romon de Chalas e rimarrà a Puerto Cabello fino all’ottobre del 1799, quando, i 100 leoni del Surprise porteranno la giustizia dell’Ammiragliato, se tale potrà sembrare.